Affettività PDF Stampa E-mail

 

In Biodanza l'affettività è la capacità di dare e ricevere amore, la capacità di guardare l'altro, di vederlo, di riconoscerlo come parte di noi e riconoscerci come parte di lui; di saperlo ascoltare in quello che dice con e senza parole.

 

E' cura, presenza, attenzione, rispetto, contatto, accoglienza. E' il consentirci di accogliere a braccia aperte, accogliere con un sorriso, accogliere chiunque. E' la capacità di valorizzare e qualificare l'altro.

 

E' possibilità di far sparire i condizionamenti, gli schemi mentali, gli stereotipi, la discriminazione, il pregiudizio. E' riuscire ad abbassare le difese, affinare la nostra sensibilità,  riuscire ad aprirci all'altro, alla sua diversità vivendola come possibilità di reciproco arricchimento.

 

Incontrare un altro essere umano è un dono della vita, è un'occasione di conoscenza, di crescita, di arricchimento; è una cerimonia d'incantamento davanti all'irresistibile bellezza dell'essere umano; è calore, quel calore che non può venirci da nient'altro che non sia un essere umano, che Biodanza definisce l'eco-fattore più potente che esista.

 

E' un'occasione per riparare ferite, un'occasione per realizzare gioia. L'incontro affettivo ha effetti quantici di cura; è stato verificato che stimola la produzione di neurotrasmettitori ed eleva l'efficacia del sistema immunitario. 

 

L'affettività è capacità di intimità e di comunicazione profonda, comunicazione che possiede un linguaggio intimo che parla più all'anima che all'intelletto. Un livello di comunicazione in cui le persone si sentono vive, perchè percepiscono intensità, calore, sensazioni sottili, una specie di accordo in silenzio, un patto non dichiarato. Un livello di comunicazione in cui siamo riusciti a rompere il ghiaccio delle nostre relazioni e la vita fluisce.

 

Biodanza è una forma nuova di essere nel mondo. Siamo cospiratori dell'amore, lavoriamo per una ecologia dell'amore. Biodanza è solidarietà in azione, è una nuova sensibilità amorosa per mettere più vita nella vita, per creare una nuova coscienza etica, per generare in ogni ambito un ambiente d'amore.

 

L'affettività è la capacità di abbracciare che nasca da un sincero desiderio di ricevere l'altro. L'abbraccio in Biodanza è la vicinanza con l'altro, è sostenerlo in tutta la sua umanità, è assumerlo spiritualmente e fisicamente. Ogni persona scopre nella sua capacità di abbracciare il suo livello di umanità, il suo grado di evoluzione affettiva.

 

 L'affettività può avere la dimensione dell'"amore differenziato" diretto a una sola persona, dell'"amore indifferenziato" o comunitario, diretto all'umanità e dell'"amore cosmico" diretto alla vita.

 

L'affettività è l'intelligenza biocosmica; il genio della specie non è l'intelligenza, ma l'affettività orientata verso la tolleranza, la compassione, l'amicizia e l'amore. L'intelligenza deve essere unita alla capacità d'amore. Sviluppare l'affettività tramite la Biodanza significa lavorare con la musica e la danza nella radice nutritiva della vita, che è l'amore. L'affettività è il fondamento della vita.

 

Per inaugurare una nuova civiltà sarà necessario creare un sistema di risonanza con la parte luminosa di noi stessi e degli altri esseri umani, una specie di chiave maestra del cuore, capace di scoprire questo seme di bellezza inenarrabile.

 

Allora vedremo segnali che parlano un nuovo linguaggio, fatto di intimità, di comprensione senza parole, di complicità assoluta nell'amore. .

Condividilo adesso con i tuoi amici...