La sede PDF Stampa E-mail

 

Il Centro di Biodanza della Sicilia, creato da Anna Maria Ciccia e da lei diretto ha sede presso Villa Annamore, che Anna Maria Ciccia ha scelto come sede per la Biodanza Sicilia.

 

È circondata dal verde. Oltre a un grande giardino, ha la piscina, grandi spazi esterni, un terrazzo, un camino, riscaldamento; ha delle stanze confortevoli con la possibilità di far dormire gli ospiti, un'ampia sala da pranzo, una cucina e una sala relax interattiva con la possibilità di leggere libri e riviste messi a disposizione e di ascoltare musica. Inoltre ha una dependence con un'altra sala pranzo-relax, una grande cucina con camino e forno a pietra. Nella dependence c'è la possibilità di uso di due strumenti musicali: un pianoforte e una chitarra. La Villa, per i suoi requisiti, si presta all'organizzazione di compleanni, matrimoni, feste.

E' disponibile anche per l'organizzazione di corsi e stages di varia natura. Ha una grande sala con vista sul giardino attrezzata con impianto stereo, proiettore, schermo grande, tende per oscurare in caso di proiezioni, tavolo e sedie, un ampio spogliatoio, oltre agli ambienti sopra descritti. Rivolgersi all'Amministratore per le condizioni di uso della villa. 

 Il Centro di Biodanza, con l’aiuto della musica, della danza e dell’incontro umano, realizza gli obiettivi di Biodanza: armonia, bellezza, amore e gioia.


Oltre ad organizzare i Corsi settimanali di Biodanza e la Scuola di Formazione “Rolando Toro”  della Sicilia per chi desidera conseguire il titolo di Insegnante di Biodanza, propone Stages estivi, lo Stage di Capodanno, Biodanza Acquatica, Corsi di aggiornamento per gli Insegnanti, Ricerca, Sperimentazione e Aggiornamento su “Il Movimento e le Scienze Corporee”.

E' la sede del Centro di Educazione Biocentrica, nel quale si potranno conseguire le specializzazioni in Educazione Biocentrica, Biodanza nella Scuola e Biodanza per Bambini e Adolescenti.
 

Ha attivato anche un Centro Studi per gli allievi e la Biblioteca “Anna Maria Ciccia la quale conta già centinaia di volumi e si arricchirà continuamente nel tempo.
 

Propone infine serate culturali e creative, invitando esponenti della cultura e della scienza affinché arricchiscano ancor più il patrimonio degli allievi di Biodanza e di chiunque desideri partecipare.


Abbiamo avuto gli interventi preziosi di Naturopati, Omeopati, Nutrizionisti, Odontoiatri, Cristalloterapeuti, appassionati di Mitologia, Operatori sociali.

 

Organizza Conferenze, Mostre di fotografia e di pittura, Seminari di varie discipline, Filmati e Proiezioni di films con dibattito e non dimentica il cibo: organizza giornate con degustazioni, contornate da bancarelle con prodotti naturali e biologici, creazioni artistiche, artigianato e musica.

 

Infine propone serate artistiche con la partecipazione di poeti e attori.
 

Il progetto è contribuire a realizzare una cultura evoluzionaria, in cui la vita sia l’espressione massima del sentire dell’universo e l’esistenza abbia la qualità di realtà essenziale.


*Per raggiungere il Centro
da Catania:

salendo da S. G. La Punta verso Trecastagni prendere, a destra, la strada del Victoria Park (c'è una grande insegna). Percorrerla scendendo verso Viagrande fino a incontrare sulla sinistra una chiesetta un po' rientrata. Come riferimento c'è uno slargo della strada. Proprio di fronte alla chiesetta c'è la via Grassi, che è una strada privata.
Si prega, quindi, di parcheggiare nello slargo da cui inizia la via Grassi e lungo la via Maria Auxilium: c'è tantissimo spazio, vengono facilitate le nostre manovre, il numero 18 è vicino e soprattutto non disturbiamo gli altri abitanti della via, che potrebbero avere delle difficoltà a fare manovre con le loro auto per entrare e uscire da casa. Dimostriamo quella cura e quell'attenzione di cui parliamo in Biodanza; anche questo è applicare Biodanza nel nostro quotidiano. Grazie a tutti per il cuore e per la gentilezza che ci contraddistinguono e che cerchiamo di contagiare.

da Palermo e dalla tangenziale:
Arrivare al casello dell'autostrada CT-ME e, anzichè imboccare l'autostrada, prendere per i Paesi Etnei e seguire le indicazioni per Viagrande. Passare davanti ai Portali, davanti al Centro Commerciale Le Zagare, davanti ai magazzini Lidle e, arrivati a una rotonda, girare a destra. Alla rotonda successiva tenersi sulla sinistra e superarto l'hotel Paradiso dell'Etna, imboccare la seconda traversa dopo l'albergo. E' la via Petrone (c'è anche l'insegna "Polisportiva Helios"). Percorrere la via Petrone fino a incrociare, sulla sinistra, la via Maria Auxilium. Poco più avanti si trova la chiesetta di prima e, di fronte, la via Grassi.

dall'autostrada CT-ME:
appena usciti dal casello di S. Gregorio, proseguire in direzione S. Gregorio. Alla prima rotonda fare inversione per tornare all'autostrada e, prima del casello prendere per i Paesi Etnei e seguire le stesse indicazioni date per chi viene da Palermo e dalla tangenziale.

con il navigatore:
inserire S. G. La Punta - Via Grassi, 18

Valgono per tutti le raccomandazioni nella direzione della cura, del rispetto e dell'attenzione di cui sopra.

Condividilo adesso con i tuoi amici...

 

Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Immagini, filmati e qualsiasi altro contenuto in forma scritta o multimediale sono di esclusiva ed unica proprietà di Anna Maria Ciccia.