Testimonianze Stage di Capodanno 2014 PDF Stampa E-mail
Vivere il Capodanno in una dimensione atemporale incontrando tutti gli sguardi della mia vita e cullandomi nell'abbraccio affettuoso di questo gruppo attento e nutriente, è stato un attimo di eternità magico e coinvolgente, che mi ha centrato nella consapevolezza che non si è mai soli quando si ascolta il cuore. Grazie, Grazie a tutti
Bice - Marsala



Sono contento di aver fatto tutti questi "chilometri di felicità......"
Vincenzo - Marsala


Atmosfere e magie nascono dagli incontri che il grande cuore di Annasa donare. Grazie grazie....il cuore ci accogli tutti. Con amore
Angela






E' stato il Capodanno più bello della mia vita!! Grazie Rolando, grazie Anna, grazie Gruppo, grazie Amore, grazie a me stessa per esserci, grazie alla Vita. Grazie Grazie Grazie
Con immenso amore
Doris


Ho trascorso momenti intensi di passione, magia, colori. Ogni attimo vissuto in questi due giorni mi ha procurato emozioni indelebili. Gli occhi di tutte le persone sono stati luce abbagliante d'amore. Ho vissuto ogni attimo con la forza di un respiro, Ringrazio tutti per avermi dato un Capodanno d'amore. Grazie Anna per l'energia che hai messo nel condurre questo favoloso stage. Grazie alla Biodanza che ha segnato profondamente la mia vita. Grazie Vita. Grazie Amore che ti vesti sempre di nuovi colori.
Tania






Grazie infinite, splendide, meravigliose persone che con la vostra partecipazione avete reso prezioso e indimenticabile il passaggio al nuovo Anno con lo Stage di Capodanno. Siete tutti nel mio cuore. e sono felice di averlo realizzato. Tutto quello che abbiamo condiviso è un dono inestimabile che resterà nel mio cuore, dove è custodito con grandissima cura e amore. Grazie a tutti voi di esserci e di arricchire la mia vita.
Con infinito amore,
la vostra Anna.

Condividilo adesso con i tuoi amici...

 

Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Immagini, filmati e qualsiasi altro contenuto in forma scritta o multimediale sono di esclusiva ed unica proprietà di Anna Maria Ciccia.