Coraggio e Intasi. PDF Stampa E-mail
Coraggio

 

Coraggio è la capacità di sfidare la nostra propria ombra. Entrare nel misterioso ambito dei nostri dolori e delle nostre frustrazioni, investigare nella penombra e ascendere alla luce, per mandare avanti il progetto sacro, entrare nella Grande Opera, nell’arca della salvezza dell’amore.

 

“Chi non è disceso nelle profondità dell’ombra, non ha merito all’elogio”, diceva Rainer Maria Rilke. Il coraggio è la nostra possibilità di incendiare l’amore – questo strano attrattore - nelle tenebrose regioni del caos.

 

Coraggio è sfidare le paure, l’oppressione esterna; coraggio è affrontare la sofferenza.

 

 
Intasi

 

Lo stato di intasi consiste nel risvegliare il dio interiore. Sentire la purezza e la forza della nostra propria identità.

 

L’intasi ci permette di assumere la nostra identità come esseri cosmici e come depositari del potere di vincolo.

L’intasi è l’origine della coscienza e della lucidità etica.

 

L’intasi è anche la genesi del sentimento di felicità, ci da accesso alla creatività e alla percezione della bellezza. Anche l’empatia e la tenerezza indifferenziata hanno la loro origine nell’intasi.

 

Alla fine, penso che tutto quanto ci rende degni come esseri umani proviene dall’incosciente numinoso. Uomini di tutti i popoli, in maggiore o minor grado, hanno la possibilità di

liberare la loro energia numinosa.

 

Rolando Toro Araneda

(traduzione di Giorgio Bonoli)

Condividilo adesso con i tuoi amici...

 

Tutti i diritti riservati - All rights reserved - Immagini, filmati e qualsiasi altro contenuto in forma scritta o multimediale sono di esclusiva ed unica proprietà di Anna Maria Ciccia.